01 Ottobre 2020 Nuovi codici di controllo e di criterio SDI

01 Ottobre 2020 ecco i Nuovi codici di controllo e di criterio SDI (Sistema di interscambio) per l’invio delle fatture elettroniche. Questi codici saranno obbligatori ed in vigore dal 1 Gennaio 2021.

I nuovi codici di controllo e di criterio sono importanti per consentire al flusso di fatturazione, invio e pagamento di essere più veloce possibile e senza errori.

Ecco i nuovi codici di controllo e i codici di criterio che hanno subito una modifica. I codici indicati sono codici di scarto della fattura elettronica da parte del sistema di interscambio.

NUOVI CODICI DI CONTROLLO

  • CODICE 443: Non c’è corrispondenza tra i valori indicati nell’elemento 2.2.1.12 o 2.1.1.7.5 e quelli dell’elemento 2.2.2.1
  • CODICE 445: (controllo in vigore dal primo gennaio 2021) – Non è più ammesso il valore generico N2, N3 o N6 come codice natura dell’operazione
  • CODICE 471: Per il valore indicato nell’elemento 2.1.1.1 il cedente/prestatore non può essere uguale al cessionario/committente
  • CODICE 472: Per il valore indicato nell’elemento 2.1.1.1 il cedente/prestatore deve essere uguale al cessionario/committente

    Specifiche tecniche ID Paese
  • CODICE 473: Per il valore indicato nell’elemento 2.1.1.1 non è ammesso il valore IT nell’elemento 1.2.1.1.1
  • Specifiche verifiche sul contenuto
  • CODICE 474: Per il valore indicato nell’elemento 2.1.1.1 non sono ammesse linee di dettaglio con l’elemento 2.2.1.12 contenente valore zero

CODICI DI CONTROLLO PER CRITERIO

  • CODICE 404: Fattura duplicata
  • CODICE 409: Fattura duplicata nel lotto

Dal 01 ottobre 2020 i nuovi codici di controllo e di criterio

Comprendono la modifica apportata nei due codici di verifica e controllo della veridicità e unicità della fattura elettronica inviata ad SDI.

I dati devono univoci della fattura elettronica:

  • identificativo cedente/prestatore;
  • anno della data fattura ;
  • numero fattura;

Nel caso in cui, il documento trasmesso è una nota di credito ( = TD04), la verifica da parte di SDI è svolta anche sulla tipologia di documento.

In particolare è ammessa la presenza di due documenti aventi stesso cedente/prestatore, stesso anno e stesso numero solo nel caso in cui uno dei due sia di tipo TD04.

Quindi solo se si tratta di una NOTA DI CREDITO.

Vuoi avere maggiori informazioni su tutte le funzionalità di ImpresaCloud?
Contattaci, clicca il pulsante.

1 commento su “01 Ottobre 2020 Nuovi codici di controllo e di criterio SDI

  1. Pingback: Codici di scarto della Fattura Elettronica - aggiornamento 01/10/2020 -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.